Filtra per

Prezzo

Prezzo

  • 28,00 € - 32,00 €

Flacone

Flacone

Alghemix

Filtri attivi

LINEA ALGHEMIX

I benefici delle alghe

Le alghe sono una risorsa naturale conosciuta da secoli sia in Oriente che in Occidente per i loro benefici, soprattutto per le persone con ipofunzionalità tiroidea grazie al loro contenuto di iodio organico.

Questo iodio è catturato dalla tiroide e utilizzato per produrre ormoni tiroidei, accelerando il metabolismo basale attraverso l’attivazione di enzimi nella fosforilazione ossidativa, riducendo la formazione di grasso e aumentando il dispendio energetico. Le alghe sono anche note per le loro proprietà depurative e tonificanti-metaboliche, facilitando lo scambio osmotico e promuovendo l’eliminazione delle tossine.

Sono particolarmente utili per affrontare disturbi digestivi, contribuendo a un profondo processo di disintossicazione e drenaggio, tipico dell’Alga Spirulina, grazie alla presenza di minerali, proteine e nutrienti altamente bilanciati. Inoltre, i polisaccaridi e i polifenoli nelle alghe hanno proprietà anticoagulanti, profibrinolitiche, antibatteriche e antivirali.

Le migliori alghe per il nostro organismo

Arame (Eisenia bicyclis kjellman Setchell) – tallo (contiene mannitolo3 zucchero naturale non calorico) 

  • Normalizzano e riducono l’ipertensione.
  • La presenza di sostanze ad azione estrogenica vegetale spiega perché stimolano l’energia sessuale e sono da sempre utilizzate come rimedio per gli organi riproduttivi femminili. Indicate nella frigidità.
  • Possiedono un alto contenuto di calcioiodioferromagnesio e di vitamina A, oltre di altri minerali.
  • Contengono la laminarina e la eisenina, triptide, peptidi con attività immunologica. Indicate nelle allergie, nella immunodepressione e negli abbassamenti di difese in generale.
  • Sono ricche di lignani, (Polifenoli vegetali), che possiedono una forte azione antiossidante e antinfiammatoria in grado di prevenire e curare lo stress.
  • È stata ulteriormente dimostrata l’attività antinfiammatoria del fucosterolo e del florotannino nei macrofagi RAW 264.7 LPS stimolati.
  • In particolare hanno un’azione anticancerogena dimostrata dalla minore incidenza di cancro al seno nei soggetti trattati. Altri esperimenti hanno dimostrato l’inibizione di crescita delle colonie di cellule tumorali sia del melanoma (SK-MEL-28), sia del cancro del colon DLD-1.
  • Un nuovo derivato dal floroglucinolo contenuto in queste alghe ha dimostrato efficacia nel trattamento delle complicanze diabetiche, attività inibitoria sulla glicazione (glicosilazione non enzimatica ovvero combinazione tra uno zucchero e una proteina o un lipide) e sull’amilasi.
  • Contengono florotanninipolisaccaridifucoxantinatripeptidi e oxylipine che hanno dimostrato avere numerose proprietà biologiche tra cui azioni antinfiammatoria, antitumorale, antidiabetica, antiossidante e neuroprotettiva. 

Hijiki Cystophyllum fusiforme, Sargassum fusiforme

  • Sono le più ricche di oligoelementi e sali minerali (34%). Hanno un’azione di rigenerazione e cicatrizzazione.
  • Hanno azione ipocolesterolemizzante.
  • Contribuiscono a diminuire l’obesità.
  • Sono ricchissime di tutti i sali minerali, in particolare di calcio: 100 g di hijiki secche contengono più di 1400 mg di calcio (100 g di latte ne contengono solo 100 mg).
  • Sono indicate in tutte le forme di demineralizzazione, gravidanza, osteoporosi senile e da condizioni di immobilità forzata (ingessature, paralisi ecc.), carie dentaria e ossea.
  • Hanno un’azione tonificante. Indicate nell’astenia e nel deperimento organico.
  • Purificano il sangue.
  • Mantengono costante il livello della glicemia.
  • Migliorano il trofismo dei capelli, rendendoli folti, lucidi ed elastici.

Kombu (Kelp, laminaria japonica J.E., Areschoung kelp, sea tangle, wrak, oarweed) – tallo

  • Contengono un polisaccaride (acido alginico) composto da acido D-mannuronico e L-galuronico simile alla pectina. A contatto con l’acqua formano un gel la cui viscosità dipende dalla concentrazione dei colloidi, dal pH e dagli elettroliti. Nello stomaco l’alginato di sodio produce un denso gel colloidale che protegge le mucose gastriche perché gli enzimi digestivi non sono in grado di disgregarlo. Per questo motivo queste alghe sono indicate non solo nelle forme di esofagitegastrite e di ulcera gastroduodenale, ma anche nelle ileiti, nelle coliti, nell’ulcera intestinale e nella stipsi (favoriscono l’idratazione e il transito delle feci) e nelle fermentazioni intestinali anomale. 
  • Contengono anche la Laminarina al 13% del peso secco che è un polisaccaride che possiede un’attività anticoagulante pari ad un terzo circa di quello dell’eparina, azione ipolipemizzante ed ipocolesterolemizzante. È presente anche il mannitolo (zucchero con potere dolcificante pari al 70% del saccarosio, ma con potere calorico di 2 calorie per grammo). Viene utilizzato per le sue proprietà detossinanti, diuretiche e antibatteriche. Quando viene immesso nel tubo digerente o nel rene (tramite iniezione), forma una soluzione ipertonica e richiama acqua per osmosi entro i tubuli renali, o acqua e sali minerali entro il tubo digerente. Viene utilizzato in emergenze di natura tossicologica per eliminare veleni in tempi ristretti, in corso di patologie acute con edemi gravi (ad es. edema cerebrale, insufficienza renale cronica, ipertensione endocranica, spirale e delle masse cerebrali, ipertensione oculare, eccetera).
  • Sono ricche di ferrocalciomagnesioacido glutammico. Prevengono e curano la demineralizzazione (gravidanza, osteoporosi, decalcificazione da immobilizzazione forzata eccetera).
  • In esse è presente anche lo iodio, ione essenziale alla sintesi degli ormoni tiroidei (che stimola il consumo di ossigeno a livello cellulare inducendo il catabolismo di grassi e carboidrati). Queste alghe sono pertanto indicate nei pazienti affetti da mixedema, gozzo nodulare, ipotiroidismo ed obesità. (Generalmente non hanno controindicazioni nell’ipertiroidismo perché possiedono un effetto modulatore grazie agli oligoelementi catalizzatori. Sono sconsigliate nelle forme di tireotossicosi e di ipertiroidismo grave).
  • Possiedono indicazione terapeutica nella cellulite, nella ritenzione idrica.
  • Coadiuvanti nella cura di linfatismo, adeniti, turbe ghiandolari, malattie polmonari.
  • Queste alghe normalizzano la pressione e sono indicate, pertanto, sia nei casi di ipertensione sia di ipotensione, di turbe circolatorie, di arteriosclerosi, malattie cardiovascolari, sclerosi.
  • Prevengono le malattie degenerative.
  • Antidotano le tossicosi da inquinamento di tutti tipi di sostanze chimiche (industriale, agricolo, alimentare, professionale, farmacologico, ecc.) l’intossicazione da metalli pesanti, da joni radioattivi. 

Nori (Pyropia tenera kjellman tenera var. tamatsuensis (A.Miura) N.Kiku-chi, Niwa & Nakada – tallo

  • Hanno un elevato contenuto proteico, vitaminesali minerali e omega 3. Il contenuto di vitamina C è maggiore rispetto a quello delle arance, il contenuto di vitamina A è paragonabile a quello delle carote, e posseggono inoltre elevate quantità di vitamine del gruppo B.
  • Sono ricche di aminoacidi e in particolare di arginina (presente nelle proteine animali), alaninaacido glutammicoglicinataurina (azione di depurazione del fegato, prevengono la formazione di calcoli e riducono i livelli di colesterolo ematico).
  • Contengono un’elevata quantità di oligoelementi catalizzatori, in particolare: zincomanganeserameselenio, indispensabili per i processi metabolici.
  • Sono inoltre ricche di acidi grassi polinsaturi essenziali o Vitamina F (acido linoleico, acido alfa-linolenico acido linolenico che aiutano a prevenire e curare infarto, cancro, diabete, fibrosi cistica), acido gamma-linolenico, acido eicosapentaenoico (EPA), acido docosaesaenoico (DHA)] che costituiscono la base per la sintesi delle prostaglandine (PGE1) che hanno proprietà antiaggreganti e antitrombotiche (inibiscono l’aggregazione delle piastrine e pertanto fluidificano il sangue in modo naturale, riducendo il rischio di accidenti vascolari).
  • Costituiscono inoltre la base delle lipoproteine ad alta densità (HDL) che riducono il tasso di colesterolo e di trigliceridi nel sangue, convogliano il colesterolo fuori dai tessuti e ne impediscono i depositi. Con questo meccanismo curano e prevengono l’arteriosclerosi e i disordini cardiocircolatori.
  • Stimolano la produzione di ormoni e di precursori ormonali, utili sia in campo maschile che femminile. Coadiuvanti nella sindrome premestruale.
  • Hanno un ruolo essenziale nella cura delle malattie dermatologiche, acnedermatiti allergicheeczemisecchezza cutanea e desquamazione, invecchiamento cutaneo, ecc. Contribuiscono a prevenire il cancro della pelle (melanomi). 

Wakame undaria pinnatifida Harvey Suringar – tallo 

  • Sono ricche di sali mineralioligoelementivitamina Avitamina Evitamina PPvitamina Cvitamine del gruppo B, specialmente in niacinaacido pantotenicoacido folico, riboflavina.
  • Hanno un contenuto medio di proteine del 16,3% dei quali il 47% costituito da aminoacidi essenziali.
  • Sono ricche in fucoxantina (carotenoide) che promuove la combustione di grassi all’interno delle cellule del tessuto adiposo.
  • Hanno un alto contenuto di vitamina F (acido alfa-linoleico e linoleico).
  • Stimolano la produzione di acido docosaesaenoico (DHAOmega 3. Il DHA è un componente dei fosfolipidi delle membrane, ne modula la fluidità e la funzionalità, indispensabile nei processi visivi e neuronali. È incompatibile con colesterolo e sfingolipidi nella composizione delle membrane.
  • Prevengono la degenerazione maculare della retina da invecchiamento e aumentano la capacità visiva. Promuovono la sopravvivenza dei neuroni, facilitano la trasmissione sinaptica e i processi di apprendimento e di memoria. La carenza comporta confusione mentale, amnesia, irritabilità, indecisione, insicurezza, aumento dei comportamenti aggressivi e depressivi.
  • Questi acidi grassi sono metabolizzati a formare o Eicosanoidi che comprendono diverse famiglie di potenti ormoni. Indispensabili per la sintesi dello sperma e dei fosfolipidi del cervello e della retina. L’assunzione di DHA riduce il tasso di trigliceridi nel sangue, e quindi il rischio di malattie cardiache e di Alzheimer.
  • Inoltre l’acido linoleico (omega 6) costituisce l’acil-ceramide e l’acil-glucosil-ceramide: sfingolipidi presenti nello strato corneo della pelle, fondamentali per prevenire la secchezza della cute e la disidratazione.
  • La ricchezza in sali minerali (zolfofosforo, ecc.), aminoacidi essenziali (lisinaprolina) e vitamine (A, E, F, gruppo B: in particolare riboflavina o vitamina B2, acido pantotenico o vitamina B5acido foliconiacina o vitamina PP) è particolarmente utile per la pelle (psoriasi) e gli annessi (capelli e unghie).
  • L’acido eicosapentaenoico (EPAOmega 3 ha un’azione antitrombotica, antinfiammatoria, ipotrigliceridemica e antipertensiva.
  • La Vitamina F contenuta, che esercita un’azione antitrombotica e aumenta la sensibilità delle cellule all’insulina, favorisce l’eliminazione del grasso corporeo in eccesso.
  • La presenza di iodio contribuisce al funzionamento ottimale della tiroide e stimola il metabolismo basale dell’organismo.
  • Contengono sali minerali alcalinizzanti (calciopotassiosodiomagnesio, ecc.) e acido alginico che, in associazione con le sostanze succitate, intervengono nella regolazione dell’equilibrio acido-base dell’organismo contrastando l’acidosi indotta dall’esercizio fisico e aumentando la riserva alcalina del sangue.
  • Contengono due polisaccaridi: alginati e fucoidani, che non vengono digeriti dai batteri intestinali umani e che formano un gel che protegge la mucosa dello stomaco, ne riduce la secrezione acida e contrasta il reflusso gastroesofageo. Analoga azione viene svolta a carico dell’intestino contribuendo a sfiammare la mucosa e a regolare la peristalsi, coadiuvando la guarigione di ileiti e coliti