Sinlux Essenze Floreali

Filtri attivi

LINEA SINLUX ESSENZE FLOREALI

La terapia Sinergetica

L’obiettivo fondamentale della terapia Sinergetica è quello di evidenziare quei modi di essere o comportamenti che impediscono all’individuo di essere in armonia con il proprio ambiente. Il concetto dell’armonia è alla base della interazione tra l’individuo e i ritmi naturali.

La Consapevolezza è il momento fondamentale del processo evolutivo di ogni individuo: significa essere al corrente della propria realtà, del proprio ruolo nel contesto in cui si vive (d’altra parte per decidere si devono conoscere le alternative). La decisione è la qualità che distingue l’uomo dagli animali, quindi, senza consapevolezza, l’uomo non può esercitare la sua potenzialità precipua e può così solo riprodurre schemi operativi precostituiti e poco gratificanti. Ne consegue inevitabilmente la comparsa della malattia.

L’Essere Umano potrà orientare tanto più il suo pensiero al benessere quanto più avrà consapevolezza della sua completezza. Il processo terapeutico richiede due passaggi fondamentali: la riacquisizione del momento immaginifico, come vissuto del diverso, e la consapevolezza, come empatia con se stesso. La compresenza di questi due fattori permette il processo progettuale.

La Sinergetica si pone l’obbiettivo di mettere a punto una terapia strutturata sulla lettura della realtà in tutta la sua articolazione e complessità. L’uomo è un’unità psicofisica emozionale, unica e irripetibile, che, tuttavia, ha bisogno di prendere corpo in una varietà enorme di forme, per potersi integrare con il mondo circostante.

Nella malattia bisogna considerare vari fattori a diversi livelli: esiste un centro ma anche una periferia; l’obiettivo della terapia è quello di rendere congruenti nell’organismo tutti i vari livelli.

Esiste sicuramente una scena, dove operiamo con le nostre credenze e i nostri schemi comportamentali ed esiste un retroscena, dove scriviamo il copione della nostra vita.

La terapia Sinergetica vuole trasformare la scena, agendo contemporaneamente sul contesto già definito e sul copione nel retroscena. Tuttavia, queste potenzialità possono più facilmente concretizzarsi traducendosi in azione, se il rimedio è corredato da una serie di supporti.

Conosciamo le due facce della vita umana: la psiche, con i suoi files di lettura della realtà e il soma, con la sua rete connettivale che garantisce la messa in opera.

ll rimedio Sinlux agisce inducendo una revisione di quei files di lettura alterati, grazie alle presenza di tre Fiori di Bach opportunamente selezionati.

In senso dinamico, il benessere rappresenta una fase evolutiva dell’individuo, che è in costante cambiamento ed alla ricerca di un nuovo stato di equilibrio.

Come selezionare un rimedio Sinlux Essenze Floreali

Per poter bene individuare un rimedio Sinlux Essenze Floreali, è sufficiente attenersi alle modalità con le quali, normalmente, selezioniamo il rimedio floreale, in quanto il Sinlux non è altro che il completamento e l’estensione dell’azione di quel Fiore di Bach.

Attualmente sono tre le modalità più diffuse di selezione del Sinlux Essenze FLoreali:

  • secondo un criterio clinico, legato ai sintomi fisici;
  • secondo un criterio psicodinamico: attraverso la lettura del vissuto della persona si individuano quei meccanismi, strutturati nell’inconscio, che vincolano la realtà dell’individuo a una modalità relazionale incongruente;
  • con i test bioenergetici:
  • a) il test kinesiologico ci mette in contatto con la parte neurovegetativa inconscia della persona da cui deriva la sintomatologia; ciò consente una valutazione energetica, causale e personale della problematica in essere ed una terapia ad personam, del terreno, riequilibrante e riattivante i meccanismi di autoguarigione del soggetto;
  • b) le apparecchiature bioelettroniche (vega, mora, EAV, ecc.) che sviluppano il test attraverso circuiti computerizzati ed elettronici.

Come usare i rimedi Sinlux Essenze Floreali

I rimedi Sinlux Essenze Floreali si utilizzano mettendo sotto alla lingua il contenuto dell’intero tubo in granuli e lasciandolo sciogliere lentamente. Consigliamo di assumere il prodotto la sera, prima di coricarsi a bocca pulita avendo cura di lavarsi i denti con un dentifricio privo di menta o mentolo.

Nei bambini molto piccoli è possibile diluire i globuli in acqua e somministrarli tramite un cucchiaino di gomma. Non occorre che il bambino deglutisca il preparato.